Home Cronaca STRANIERO INTEGRATO TENTA DI STUPRARE UNA DISABILE: ARRESTATO DAI CARABINIERI

STRANIERO INTEGRATO TENTA DI STUPRARE UNA DISABILE: ARRESTATO DAI CARABINIERI

SHARE
Loading...

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Albenga hanno tratto in arresto un cittadino straniero trentenne di origini bengalesi, regolare sul territorio italiano, perché sospettato di violenza sessuale ai danni di una donna di circa 45 anni affetta da handicap psichico.

L’increscioso episodio è accaduto nel tardo pomeriggio di ieri quando in Campochiesa (Albenga) un contadino notava, lungo la strada, un cittadino straniero che importunava una donna con frasi sconnesse, dovute come si accerterà in seguito alla notevole quantità di alcoolici assunti in un vicino bar.

Subito dopo l’uomo passa alle vie di fatto, trascinando la donna in una via laterale e spingendola contro un cancello per poi infilarle la mano sotto la gonna, a quel punto il testimone cerca aiuto chiamando un suo amico che si trovava la vicino e telefonando al 112.

Per fortuna la chiamata al pronto intervento risulterà decisiva, visto che una delle gazzelle dei Carabinieri transitava non poco distante dal fatto, gli uomini dell’arma appena scesi dal mezzo ammanettavano l’uomo e provvedevano ad invitare i testimoni in caserma.

Nel frattempo la povera donna che era riuscita a scappare dalle grinfie del suo aggressore ed a rintanasi in casa, solo alla vista delle divise si tranquillizzava. Del caso è stato informato immediatamente anche il Comandante del Nucleo Operativo, Ten. Michele Morelli. I testimoni avrebbero minuziosamente ricostruito l’aggressione. L’aggredita avrebbe inoltre sporto denuncia anche grazie ad un carabiniere donna in servizio.

Proprio la “carabiniera” riusciva a instaurare un rapporto confidenziale con la vittima che permetteva agli investigatori di far luce sull’accaduto nei minimi particolari. Per fortuna l’intervento dei due passanti e la celerità della Gazzella dei Carabinieri hanno evitato un probabile stupro della povera donna. L’uomo si trova ora rinchiuso nel carcere di Savona, su disposizione del sostituto procuratore di turno presso il tribunale, in attesa dell’interrogatorio di garanzia.

Fonte QUI

Facebook Comments
Loading...