“METEO, ORA SEI MESI ESTREMI” L’ESPERTO CONDANNA L’ITALIA: DOPO L’ESTATE HORROR, IL PEGGIO

Loading...

Meteo, parla l’esperto: “Perché ci aspettano sei mesi di clima estremo”

L’estate del 2017, la più calda dal 2003 e con picchi di afa e siccità da record, ci lascerà un’eredità assai poco gradita: “Aspettiamoci sei mesi di meteo estremo“. Intervistato dal Corriere della SeraMassimiliano Pasqui, dell’Istituto di biometeorologia del Consiglio nazionale delle ricerche, nelle stesse ore dell’alluvione di Livorno e del nubifragio che ha messo in ginocchio Roma, a mettere in guardia sull’arrivo di “altri eventi di ragguardevole entità”.

“In questo periodo, tra fine estate e inizio autunno, è normale l’arrivo delle precipitazioni a causa del flusso di aria fredda proveniente dall’Atlantico. La situazione sulla nostra Penisola però diventa anomala e più critica perché l’aria fredda si scontra con il calore generato dai nostri mari i quali si sono riscaldati più del normale. E non è la prima volta; anzi si va a confermare un trend che perdura ormai da diversi anni e in alcuni casi si collega al riscaldamento climatico generale”.

Da qui le sempre più frequenti bombe d’acqua: “La temperatura dei mari, in particolare in questo caso del Tirreno, ma per gli altri è uguale, garantisce una fonte di energia alla perturbazione alimentandola in modo notevole consentendo una rigenerazione continua. Ciò significa la nascita di eventi più abbondanti, amplificati nella loro manifestazione e purtroppo anche più violenti”. Dopo un’estate estrema, arriverà un autunno con, molto probabilmente, “manifestazioni climatiche altrettanto estreme”. E anche nei prossimi giorni, spiega il professor Pasqui, “il maltempo continuerà ad imperversare”.

Facebook Comments
Loading...