“LA PROF MI HA USATO SOLO PER IL SESSO” RAGAZZO PERDUTAMENTE INNAMORATO TENTA IL SUICIDIO – FOTO

Loading...

“LA PROF MI HA USATO SOLO PER IL SESSO” RAGAZZO PERDUTAMENTE INNAMORATO TENTA IL SUICIDIO

Abusi sessuali su minore e istigazione al suicidio. E’ questa l’accusa di cui deve rispondere Jill Lamontagne, la prof. di “educazione alla salute” che ha fatto sesso con un suo studente di 17 anni il quale, sentendosi “usato”, ha poi tentato di togliersi la vita.

La donna, 29 anni, residente nel Maine, sposata e con due figli, ha intrattenuto per mesi una relazione “proibita” con il minorenne: a scoprire quello che accadeva tra i due è stata la mamma del ragazzo, dopo aver letto “per caso” il suo diario segreto. Un “vizietto”, quello dell’insegnante incriminata, che negli Usa – e non solo – vanta una lunga serie di precedenti.

E dire che l’insegnante sosteneva sul suo blog di voler essere “un modello e un punto di riferimento per i miei allievi”…

A quanto pare, il giovane si era perdutamente innamorato della sua insegnante dopo aver avuto per mesi rapporti sessuali completi (anche orali) con lei.

I due si vedevano abitualmente a casa di lei, a scuola, in auto, dovunque fosse possibile. Alla fine, però, la donna ha scelto di rompere quella relazione pericolosa e tornare alla sua famiglia, e questo ha fatto cadere il giovane in una profonda depressione.

Il 17enne ha ammesso di essersi sentito “usato” e fragile, così ha tentato di togliersi la vita. In ospedale, dove si è risvegliato dopo aver assunto lo scorso 9 giugno un cocktail letale di farmaci antidolorifici, ha confidato a sua zia soffriva per quella donna e si è detto “dispiaciuto per tutte le cose brutte che ho fatto”. Il racconto della madre alla Polizia ha chiuso il cerchio per le indagini.

Ora l’insegnante, già sospesa dal suo incarico presso la Kennebunk High School, dove insegnava da cinque anni, rischia una severa condanna.

Facebook Comments
Loading...