Home Cronaca CORNA, COCAINA E RAPPORTI GAY: UN PREMIO PULITZER SVELA GLI ALTARINI DI...

CORNA, COCAINA E RAPPORTI GAY: UN PREMIO PULITZER SVELA GLI ALTARINI DI OBAMA! ADESSO CAPISCI QUANTO POTEVA ESSERE IL “BURATTINO” DEI POTERI FORTI CHE COMANDANO IL MONDO

SHARE
Loading...

1. NELLA NUOVA BIOGRAFIA ‘RISING STAR’ DEL PREMIO PULITZER DAVID GARROW C’E’ TUTTA LA COSTRUZIONE DELL’EX PRESIDENTE, STUDENTE CHE NON RINUNCIAVA A MARIJUANA E COCAINA, FACEVA MOLTO SESSO, TRADÌ MICHELLE E FECE MOLTE ‘OMISSIONI’ NELLA SUA AUTOBIOGRAFIA
2. IN ‘DREAMS OF MY FATHER’, LE SUE MOLTE DONNE VENGONO CONDENSATE IN UNA, L’USO DI DROGHE MINIMIZZATO, LE CORNA CANCELLATE. E IL RAPPORTO CON QUEL PROFESSORE GAY…

da “Daily Mail

I segreti sessuali di Obama emergono dalla nuova biografia Rising Star”, oltre mille pagine in uscita il 9 maggio e scritte dal Premio Pulitzer David Garrow. Obama andò a letto con la australiana Genevieve Cook al primo appuntamento, e lei, di tre anni più grande, scrisse una poesia sul loro “continuo scopare”. Facevano sesso appassionato, rivela la donna: «Sessualmente non aveva grande immaginazione, ma era a proprio agio, per niente timido, molto caloroso».

Insieme assunsero anche cocaina. La Cook ricorda che Barack ne faceva occasionalmente uso, con gli amici Hasan Chandoo, Imad Hussain and Sohale Siddiqi, sebbene spesso preferisse restare a casa a studiare o a leggere. Per ogni cinque strisce altrui, Obama ne prendeva mezza. Lei e Barack fumarono marijuana alle feste, si separarono nel 1985, dopo quasi due anni insieme. Lei ripiegò con l’amico Sohale, di origine pachistana.

L’altra fidanzata fu la biondissima Alex McNear, di buona famiglia, conquista di cui spessò Obama si vantò alle pokerate con gli amici. Prima di Michelle, Barack Obama chiese in matrimonio l’antropologa di origine olandese e giapponese Sheila Miyoshi Jager. Si innamorarono nel 1986 a Chicago, lui aveva 24 anni, lei 22.

Andarono a vivere insieme e lui la chiese in moglie. Ma i genitori di Sheila pensavano che fossero troppo giovani. Intanto Obama diventava sempre più ambizioso politicamente, cominciò ad aspirare alla presidenza. Nel 1988 chiese di nuovo la sua mano, prima di andare a Harvard, ma si lasciarono.

Obama incontrò Michelle Robinson durante uno stage estivo di avvocati, ma la tradì con la sua ex durante il primo anno di fidanzamento. Il libro insinua anche una relazione gay di Obama al college. Era molto vicino al professore di scienze politiche Lawrence Goldyn, apertamente omosessuale. Si frequentavano anche dopo le lezioni. Da Goldyn Barack imparò molto, non temeva assolutamente di essere associato a lui.  Sicuramente è stato ‘tentato’ dal cedere alle sue avances.

Alcuni di questi episodi, dal contatto con le droghe alle fidanzate bianche avute prima di Michelle, sono accennati nella sua biografia Dreams of my father, ma le fonti contattate da Garrow sono unanimi: in quel libro ha fatto una pesante opera di pulizia. I tratti di varie ragazze vengono condensate in un’unica figura, mentre l’assunzione di cocaina è continuata molto più a lungo rispetto alle sue ammissioni, e naturalmente non è fatta menzione del tradimento di Michelle, per il quale la sua ex Sheila Jager si ”è sempre sentita in colpa. Ma quando si sposarono i nostri contatti si interruppero”.

Facebook Comments
Loading...